·

Cultura e Società

Curinga - Assegnati i premi Mary Cefaly 2014

Sabatino Savaglio · 5 anni fa

Inappuntabile la serata del premio Mary Cefaly 2014 , giunto alla sua Sesta Edizione. La FIDAPA sin dal suo primo anno associativo ha voluto istituire questo prestigioso riconoscimento alla memoria della signorina Cefaly ( come molti affettuosamente la chiamavano) , donna e imprenditrice, che ha profuso tanto alla comunità curinghese e calabrese. Il riconoscimento con cadenza biennale vuole premiare tre donne, che operano e vivono in Calabria, spendendo le proprie energie e la loro capacità nella nostra regione, spesso in ambienti difficili e ostili. La presidente della sezione FIDAPA Curinga – Acconia, la dott/ssa Caterina Gimigliano , in collaborazione con le socie e supportata dalla Camera di Commercio di Catanzaro con il suo presidente Dott. Paolo Abramo, ha voluto rendere attraverso questo riconoscimento, più visibile il ruolo delle premiate, che si impegnano giorno dopo giorno in campi diversi, ma con la stessa determinazione e la stessa passione. Tre le sezioni oggetto del premio che abbracciano i campi culturali, imprenditoriali e della pubblica amministrazione.

La cerimonia si è svolta in un noto locale cittadino, in due fasi distinte, quella istituzionale con la parte dedicata al ricordo di Mary Cefaly introdotta dalla presidente dott/ssa Caterina Gimigliano, che ha ripercorso le fasi salienti della vita di Mary Cefaly come donna e come attenta e capace imprenditrice. Al termine della sua presentazione è stato proiettato un filmato di una bella intervista che la signorina Cefaly rilasciò nel 1991 alla trasmissione di televisiva di RAI 2 “DIOGENE”

Nello stesso filmato consegna del premio “Belisario” Edizione 1991.

Ancora un momento significativo proposto dalla past presiden per il triennio 2002-2005 dott/ssa Natalia Majello, che ha ricordato come nacque in quegli anni il “Premio Mary Cefaly”. L’incontro moderato dalla brava Giornalista Rosalba Paletta, si è arricchito degli interventi del Dott. Paolo Abramo e del presidente della CO.P.P.I. Pierluigi Taccone. Un saluto ed un augurio di continuare su questa strada è stato rivolto alle socie e alla presidente della Sezione Curinga –Acconia , dalla presidente del distretto Sud-Ovest FIDAPA dott/ssa Angiola Infantino.

Il momento clou della serata è stata sicuramente la cerimonia della premiazione, con la consegna delle targhe e di un omaggio floreale e vorremmo proporre le motivazioni che la commissione del premio ha attribuito alle tre premiate.

Per la sezione “IMPRESA” il prestigioso riconoscimento è stato assegnato a TINA MACRI’“Per aver dato espressione a due grandi realtà unendole in uno spazio affettivo-produttivo: il telaio, la disabilità e il disagio sociale.”

Per la sezione ARTE E CULTURA assegnato a HISKE MAAS “ Per aver donato alla realtà calabrese un laboratorio artistico, quale il Musaba, dove si coniugano amore, impegno e passione.”

Per la sezione “PROFESSIONE E PUBBLICA AMMINISTRAZIONE” assegnato a Maria Brosio “ Per aver promosso e concretizzato, all’interno della sua giunta comunale, l’impegno, l’innovazione e l’intelligenza emozionale delle donne”

Le tre premiate oltre ad essere presentate in maniera egregia dalla presidente dott/ssa Caterina Gimigliano hanno illustrato la loro attività attraverso dei brevi filmati .

Non possiamo non menzionare la presenza del fratello e della cognata della Signorina Cefaly ,che ha rivolto all’attento e numeroso pubblico un sentito ringraziamento per la bella cerimonia a ricordo di Mary. Da sottolineare la presenza della presidente della Provincia di Catanzaro la dott/ssa Wanda Ferro, che da anni segue con particolare simpatia questa prestigiosa manifestazione.

La serata ha avuto una simpatica conclusione con una sfilata di abiti creati con i tessuti di Tina Macrì ed un ricchissimo aperitivo servito a bordo piscina.

Ancora una manifestazione di notevole spessore culturale alla quale la FIDAPA ormai da molti anni ci ha abituati.

Cesare Natale Cesareo