·

Parrocchie news

L’“Alluce” di San Francesco di Paola, da Oriolo a Lamezia per “S.Francesco si racconta”

Antonio Cataudo · 5 anni fa

Accoglienza festosa nel pomeriggio di ieri, venerdì 13 marzo, nella Chiesa di San Francesco di Paola in Lamezia Terme-Sambiase della Reliquia “alluce” di San Francesco, proveniente da Oriolo Calabro (CS). L’iniziativa rientra nella manifestazione “San Francesco di Paola si racconta”, curata dall’Associazione Culturale Ricreativa onlus “Lamezia Freedom” presieduta da Antonio Mastroianni in collaborazione con: Diocesi di Lamezia Terme, Chiesa di San Francesco di Paola in Lamezia Terme e Chiesa San Giorgio Martire in Oriolo. Subito dopo l’accoglienza padre Antonio Casciaro, correttore dei padri Minimi del convento di Lamezia Terme-Sambiase ha spiegato che “la preziosa reliquia -l’alluce- è stata donata dalla regina di Francia” e che “per verificare l'autenticità della Reliquia sono stati compiuti negli anni diversi accertamenti, che alla fine hanno portato al pronunciamento degli organi competenti, e cioè che l’alluce conservato da secoli presso la Chiesa di Oriolo appartiene davvero al Santo Taumaturgo paolano”.

Alle 17:30 c'è stata la celebrazione della S. Messa (11° dei “13 Venerdì” di S. Francesco di Paola; Messa celebrata da don Pino Angotti),

Molto partecipato il momento di riflessione tenutosi sabato 14 marzo nella Chiesa di San Francesco di Paola a Lamezia, dalle 9:00 alle 13:00. Iniziato con la preghiera dinanzi alle Reliquie “l’Alluce”, custodito nella chiesa di Oriolo e “l’Indice”, custodito nella chiesa di Sambiase. Alluce e Indice, “segni dei passi e dell’indicazione –si legge sull’avviso- del cammino della nostra vita”.

“Abbiamo voluto mettere insieme queste due reliquie –informa in una nota il presidente del sodalizio Mastroianni-, in quanto l’Alluce e l’Indice rappresentano i passi che ciascuno di noi deve compiere per raggiungere la vera Luce che ci è stata indicata dai Santi e da Gesù stesso. L’Alluce rappresenta quindi il passo, il cammino, la strada da seguire per giungere a Dio, e l’Indice rappresenta l’indicazione della strada da scegliere e cioè quella del Bene. Le reliquie rappresentano la Via verso Dio e ci portano <>. Con questo straordinario evento –conclude la nota- si vuole risvegliare nell’uomo di oggi, ormai attratto sempre di più dalle cose terrene, la nostalgia di Dio, affinché accostandosi alla preghiera possa riscoprire, come San Francesco di Paola, la forza che deriva dalla fede, e attraverso la Penitenza evangelica tanto cara a San Francesco di Paola, possa diventare testimone di Carità”.

Alla preghiera ha fatto seguito un incontro di Catechesi con i ragazzi degli Istituti comprensivi “Borrello-Fiorentino” e “Nicotera-Costabile”. Sono intervenuti: il vescovo diocesano, mons. Luigi Cantafora; il presidente di “Lamezia Freedom”, dott. Antonio Mastroianni; padre Antonio Casciaro, parroco della chiesa San Francesco di Paola (Sambiase); don Nicola De Luca, parroco della chiesa San Giorgio Martire (Oriolo). Successivamente gli alunni hanno proposto il recital “Dialogo con San Francesco di Paola”.

La Reliquia “alluce” resterà esposta fino a domenica 15 marzo 2015.

Antonio Cataudo