·

Cultura e Società

Curinga -Grande partecipazione di pubblico al Premio

Paolo Emanuele · 5 anni fa

Nel salone della chiesa Matrice di Curinga stracolmo di gente si è svolta la IX Edizione del Premio Dott. Fortunato Perugini La manifestazione che attraverso una borsa di studio vuole incoraggiare e spronare giovani studenti in medicina, si rifà alla figura del dott. Fortunato Perugini, che per oltre 50 anni fu al servizio dei curinghesi in una professione, che negli anni del secondo conflitto mondiale e dell’immediato dopoguerra, si può definire coraggiosa con le innumerevoli difficoltà dovute alle condizioni di indigenza nella quale gran parte della popolazione versava. Difficoltà anche dovute al vasto territorio nel quale il dott. Fortunato Perugini doveva operare, alla mancanza di vie di comunicazione e ai precari mezzi con i quali raggiungere i posti più sperduti. Ricordiamo, che il Medico condotto si doveva occupare di ogni sorta di intervento e doveva essere di volta in volta , dentista , ginecologo , pediatra , ortopedico, chirurgo ,oculista; sempre a contatto con realtà spesso drammatiche e problematiche.

L’incontro coordinato da Cesare Natale Cesareo, che ha introdotto ripercorrendo brevemente la vita, ma soprattutto gli ideali del dott. Fortunato Perugini; è iniziata con un breve saluto di don Pino Fazio parroco di Curinga, che ha messo a disposizione la struttura. E' seguito l’intervento dell' ins. Carlo Perugini figlio del dottore Fortunato il quale attraverso alcuni aneddoti ha delineato la figura del padre, mettendone in risalto le capacità professionali e morali. Un filo di commozione ha velato il suo racconto interrotto da un caloroso applauso.

è intervenuto, quindi, con un saluto il dott. Vincenzo Antonio Ciconte, presidente dell’Ordine dei Medici di Catanzaro, nonché Vice Presidente della Regione Calabria, il quale ha voluto soprattutto esprime un grande apprezzamento per manifestazioni come queste, che valorizzano figure emblematiche della professione medica calabrese e porgono il testimone ideale, alle nuove generazioni di medici. Ha sottolineato inoltre che premi e manifestazioni come queste, valorizzano elementi di umanizzazione della classe medica, sempre più virtualizzata nelle tecniche e nei rapporti con i pazienti.

Un filmato attraverso foto degli antenati della famiglia Perugini dal 1700 in poi , ha fatto da intermezzo introducendo la seconda parte della serata, quella degli interventi dei relatori.

Interessantissimi i temi trattati e, nonostante gli argomenti non certamente semplici, i relatori sono riusciti a coinvolgere totalmente il pubblico che in silenzio ha ascoltato ed apprezzato con grande interesse .



La dott/ssaFrancesca Lo Russo Specialista in Malattie nervose e mentali , neurologa, già Primario Neurologo presso l’Ospedale San Filippo Neri ha trattato Il tema “I progressi della scienza: la medicina rigenerativa” .



Il secondo relatore il dott. Vincenzo Ielapi Dirigente Medico di Urologia presso

Struttura Complessa di Urologia dell’Azienda Ospedaliera "Pugliese-Ciaccio" è anche

responsabile del Servizio di Andrologia della stessa azienda, ha trattato il tema “Infertilità e tumore nel testicolo”

Ultimo relatore con un tema altrettanto importante e complesso il dott. Giuseppe Lo Russo, oncologocon contratto libero professionale presso la Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori di Milano. Ha affrontato il tema “Generalità sulle principali Neoplasie Maligne”

Chiaramente non entreremo nell’ambito specifico dei temi , ma per chi volesse approfondire gli argomenti, potrà visionare il video dell’intera manifestazione.

Ultima parte del programma la premiazione, consistente in una pergamena e un’assegno “Borsa di studio” alla studentessa Elda Perugini che quest’anno è stata scelta dalla giuria composta da: ins. Carlo Perugini, figlio. Dott/ssaFrancesca Lo Russo neurologo. Dott. Vincenzo Ielapi,urologo. Dott. Giuseppe Lo Russo, oncologo.

Elda Perugini è nata a Lamezia Terme il 14 aprile 1992,è iscritta al terzo anno del corso di laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Messina.

La studentessaElda Perugini , ha sostenuto tutti gli esami con profitto e ottimi voti. La sua aspirazione maggiore è quella di dedicarsi allo studio con passione e serietà , per coronare il sogno della sua vita: diventare medico ed essere utile professionalmente al sollievo di quanti si affideranno alle sue cure.

Quindi la IX Edizione questo prestigioso riconoscimento “Premio FORTUNATO PERUGINI “ anno 2015 è stato conferito alla studentessa Elda Perugini .

La premiata dopo la consegna dell’ambito riconoscimento, ha voluto ringraziare la commissione giudicante e l’organizzazione del premio. Ha ricordato la figura del Dott. Fortunato Perugini, tra l’altro suo bisnonno, che sarà sicuramente punto di riferimento per il suo futuro professionale . Nonostante la commozione un sorriso ha stemperato la tensione dell’importante momento, che ricorderà in futuro con piacere e soddisfazione.

Labella manifestazione, organizzata in completa autonomia e in toto dal figlio Carlo , ha visto tanta gente partecipare a questo ormai classico e importante evento . Abbiamo notato molti medici che operano a Curinga e nelle strutture regionali: Il dott. Angelo Augruso, il dott. Antonio Ferraro, il dott. Vincenzo Serrao, la dott/ssa Margerita Perugini, la dott/ssa Mimma Michienzi, la dott/ssa Caterina Maiello, presente inoltre il dott. Salvatore De Filippo Presidente dell’Ordine degli Odontoiatri della Provincia di Catanzaro. Non abbiamo notato, con rammarico, alcun assessore o consigliere, probabilmente impegnati nelle tante altre manifestazioni curinghesi, che in questa domenica di primavera non si sono svolte nel nostro territorio.

Cesare Natale Cesareo