·

Notizie

Le reliquie di Santa Teresa di Gesù a Curinga ed Acconia.

Paolo Emanuele · 5 anni fa

Nel V° centenario dalla nascita di Santa Teresa di Gesù le reliquie della santa nata nel 1515, stanno percorrendo l’Italia in un viaggio attraverso le comunità carmelitane italiane . Da qualche giorno le reliquie si sono fermate nel nostro comune nelle parrocchie di Acconia e Curinga.

Ad Acconia le reliquie sono accompagnate da una mostra itinerante su Santa Teresa di Gesù, molto interessante da visitare, che ripercorre momenti della spiritualità della Santa. Il reliquiario è una sorta di torre a tre piani : nel primo livello vi è il manto della santa ,nel secondo livello in una teca d’oro vi è un frammento di trachea , nel terzo alcune gocce di sangue poste in un'altra teca di cristallo e oro.

Calorosa l’accoglienza delle reliquie che la popolazione di Acconia e Curinga ha tributato a quest’evento straordinario. Le sacre reliquie sono accompagnate da padre Carlo carmelitano; ad Acconia il parroco don Franco Decicco ha predisposto il percorso della mostra nelle navate laterali ed ha posto le reliquie accanto all’altare maggiore.

A Curinga il parroco don Pino Fazio , padre Franco Granata il priore della confraternita del Carmine Giovambattista Panzarella insieme alla priora del terz’ordine carmelitano di Curinga Antonia Mancari ,hanno accolto a Gornelli, difronte l’icona della madonna del Carmine, le preziose reliquie accompagnate dal padre carmelitano e dal parroco di Acconia. In processione la teca è stata portata al Santuario del Carmine ed è stata posta alla venerazione dei numerosi fedeli accanto all’altare addobbato a festa. Dopo una interessante catechesi del padre carmelitano, che si è soffermato sulla vita della santa nei primi anni di vita, è stata concelebrata una solenne funzione al termine della quale, cadendo l’ultimo dei sette mercoledì della madonna, si è snodata per le vie del centro storico la consueta processione del SANTISSIMO.

Curinga ed Acconia hanno vissuto e stanno vivendo in questi giorni momenti di forte spiritualità grazie a questa santa il cui imperativo di vita era era “Nulla ti turbi nulla ti sgomenti”.

Cesare Natale Cesareo