·

Vita diocesana

Alla ditta lametina Cofer srl i lavori del Complesso interparrocchiale “San Benedetto”

Gigliotti Saveria Maria · 4 anni fa

Sarà la Cofer srl di Lamezia Terme a realizzare il complesso interparrocchiale “San Benedetto” che sorgerà in località Maddamme, di fronte alla sede del Comune. Pur non essendo la Diocesi un ente pubblico, dunque non obbligata per legge a indire una gara per l’aggiudicazione dei lavori, la Curia ha voluto effettuare una selezione tra un determinato numero di ditte alle quali è stato richiesto di far prevenire delle offerte. Nella selezione sono stati richiesti requisiti più restrittivi di quelli previsti dal Codice dei contratti pubblici. Si è data inoltre particolare rilevanza all’utilizzo di risorse locali e alle garanzie etiche ed economiche, soprattutto per quanto riguarda la tutela dei lavoratori. La scelta di una ditta lametina e i criteri indicati per la selezione mettono ancora più in evidenza come il progetto, oltre al valore ecclesiale e spirituale per i fedeli della diocesi lametina, vuole rappresentare un punto di riferimento per tutta la città, un’occasione per valorizzare tutte le energie positive del territorio lametino all’insegna dell’unità, della condivisione e della ricerca del bene comune. Il progetto porta la firma dell’architetto di fama internazionale Paolo Portoghesi, individuato a seguito di un concorso internazionale di architettura promosso dalla Diocesi di Lamezia Terme. L’apertura del cantiere è in programma per il prossimo quattro aprile. La posa della prima pietra avverrà il 30 aprile alla presenza di monsignor Nunzio Galantino, segretario generale della Conferenza Episcopale Italiana. Il complesso, finanziato dalla Cei attraverso i fondi 8xmille per un importo di cinquemilioni 250mila euro, sorgerà sul terreno donato dal Comune di Lamezia alla Diocesi in occasione della storica visita di Benedetto XVI nella nostra città.