·

Vita diocesana

Vivere la castità oggi

Salvatore D'Elia · 3 anni fa

Dal tre al cinque marzo scorsi i seminaristi della Diocesi di Lamezia Terme sono stati impegnati in un intenso corso di formazione, tenuto dal loro responsabile, don Roberto Tomaino, e dai coniugi Antonella e Silvestro Paluzzi, nella casa “Bethel” di Dipodi. è il terzo degli appuntamenti annuali che vede coinvolti i giovani seminaristi e diaconi, prossimi al sacerdozio, in un cammino formativo più ampio iniziato a luglio, a Cerchiara, e proseguito nel mese di settembre a Decollatura. Alla scuola del Vangelo, nello specifico, aiutati dalla figura di Pietro e delle sue relazioni con gli altri Apostoli, si è riflettuto sulla castità: tema che riguarda più da vicino i sentimenti di ogni uomo, in modo particolare di chi è chiamato a darsi totalmente al Signore e ai fratelli nel sacerdozio ordinato. In un clima di autentica fraternità si è potuta gustare la gioia dello stare insieme, nella condivisione non solo delle meditazioni evangeliche o delle attività più strettamente formative e liturgiche, ma anche nella visione di un film e di una uscita. Essere persone e autentiche e, di conseguenza, avere autentiche relazioni è ciò ci si aspetta da un prete. Tutto questo è possibile solo se si rimane saldi al Signore, pendendo lui come modello da imitare, evitando di sentirsi autosufficiente. Solo così il seminarista può prepararsi ad un ministero fecondo, al servizio non soltanto dell’uomo, ma anche e soprattutto di Dio che invita ogni giorno tutti noi a fare la sua volontà.