·

Attualità

Coronavirus, SanctisFundme avvia raccolta fondi per acquisto ventilatori presso-volumetrici

Saveria Maria Gigliotti · 12 giorni fa

I dispositivi saranno consegnati a don Fabio Stanizzo, direttore dell’Ufficio diocesano per i problemi sociali e il lavoro di Lamezia Terme, che li distribuira' a chi e' in prima linea nella lotta contro le complicanze del Covid-19

Una raccolta fondi per acquistare “ventilatori presso-volumetrici” molto performanti e versatili, utilissimi per le insufficienze respiratorie che non abbiano bisogno di intubazioni. E’ quanto ha avviato dal suo sito internet SanctisFundme, che ha affidato l’incarico al calabrese Ermanno Cribari di lavorare come fundraiser, ritenendo che “tali apparecchi, consentira’ un minor afflusso di pazienti presso le strutture ospedaliere, consentendo ai malati di potersi curare a casa, sotto il controllo del proprio medico”.
In linea, quindi, con quelle che sono le finalita’ del portale “concepito per fare la carita’, nell’accezione che nessuno meglio di San Paolo seppe descrivere”, dalla Calabria parte una gara di solidarieta’ che vede in prima linea anche la Diocesi di Lamezia Terme. I dispositivi, infatti, saranno consegnati a don Fabio Stanizzo, direttore dell’Ufficio diocesano per i problemi sociali e il lavoro di Lamezia Terme, che si impegnera’ a consegnarli secondo necessita’ alle strutture sanitarie, ai medici di famiglia e/o altri operatori sanitari calabresi impegnati nella lotta contro le complicanze della malattia causata dal Covid-19. Inoltre, si cerchera’ di acquistare anche mascherine, tute e guanti per l’eroico personale sanitario, battendo ogni strada possibile.
Da segnalare, comunque, che donazioni e numero di dispositivi inviati di volta in volta a don Fabio Stanizzo saranno resi trasparenti.
Le richieste dei dispositivi potranno pervenire da tutta la regione, da parte di strutture e/o operatori sanitari e dovranno essere inoltrate a mezzo mail a lacaritadeicalabresi@gmail.com, "specificando chiaramente le generalita’ del richiedente, eventualmente la struttura/organizzazione che rappresenta e lo stato oggettivo di necessita’, in modo che si possa cercare di favorire coloro che hanno piu’ bisogno. L’Organizzazione, poi, comunichera’ a don Fabio chi, quando e quanti pezzi verra’ a ritirare".
Una gara di solidarieta’ che non riguardera’ solo la Calabria. Infatti, “nel caso ci rendessimo conto che l’urgenza sanitaria in Calabria dovesse rimanere al di sotto della soglia terribile di quella delle regioni del Nord – viene spiegato - , il materiale sara’ dirottato nelle province settentrionali, cercando di lenire un dramma immane”.
"Vogliamo essere a fianco delle famiglie calabresi, vicini alla paura delle mamme, degli anziani - concludono i promotori dell'iniziativa - . Il nostro appello arrivera’ in ogni dove, raggiungera’ tutti i calabresi del mondo; solleciteremo il buon cuore di tutte le categorie umane, pregando con forza che il nostro San Francesco di Paola ci stia accanto, con la sua santita’, la sua forza, il suo bastone. Il portale, infatti, e’ multilingue e cio’ agevolera’ molto la comunicazione con tutte le comunita’ calabresi nel mondo, alle quali questa raccolta e’ particolarmente indirizzata. Ce la metteremo tutta con la speranza di sollecitare in migliaia di cristiani un ‘fatto’ di carita’, perche’ la carita’, se non diviene un fatto, e’ solo un freddissimo quanto riprovevole vuoto".