·

Vita diocesana

Folla di pellegrini al Santuario di S. Antonio per la tradizionale Tredicina

Antonio Cataudo · 7 anni fa

Riscoprire "il bello e il buono" che c'è nella storia personale di ciascuno di noi, la bellezza della comunione con Dio e con i fratelli, riprendere "una vita spirituale fondata sull'Amore Evangelico per incontrare Gesù, l'Unico Maestro" Sono i desideri espressi dal Superiore del Convento di S.Antonio, P. Amedeo Gareri per i festeggiamenti in onore di S. Antonio di Padova, Protettore della Città di Lamezia Terme, ai quali la comunità parrocchiale di S. Maria degli Angeli e tanti devoti del Santo si stanno preparando da oltre una settimana con la tradizionale “Tredicina”. Come ogni anno, in tanti da tutta la città e dai comuni dell’hinterland si recano in pellegrinaggio al Santuario per riscoprire, attraverso Antonio, la bellezza della comunione con Dio e con la Chiesa e capire che la santità è una via aperta a tutti, da vivere, sull’esempio del Santo di Padova, donandosi completamente a Dio e ai fratelli.

L’itinerario di preghiera in preparazione alla festa quest’anno è stato caratterizzato da un segno di comunione con tutta la Chiesa calabrese: a presiedere la celebrazione eucaristica delle 19.30, sono stati i vescovi delle diverse Diocesi della nostra regione.

Ad aprire la Tredicina, è stato Mons. Santo Marcianò, Arcivescovo della Diocesi di Rossano – Cariati, che ha presieduto la Messa vespertina del 31 Maggio. Domenica 2 giugno, Mons. Vincenzo Rimedio, Vescovo Emerito di Lamezia Terme; lunedì 3 giugno, Mons. Leonardo Bonanno, Vescovo della Diocesi di San Marco – Scalea; martedì 4 giugno, Mons. Vincenzo Rimedio, Vescovo Emerito della Diocesi di Lamezia Terme; lunedì 4 giugno, Mons. Antonio Cantisani Arcivescovo Emerito della Diocesi di Catanzaro – Squillace; mercoledì 5 giugno, Mons. Vincenzo Bertolone, Arcivescovo Metropolita della Diocesi di Catanzaro – Squillace; giovedì 6 giugno, Mons. Vittorio Mondello, Arcivescovo Metropolita della Diocesi di Reggio Calabria – Bova; venerdì 7 giugno, Mons. Domenico Graziani, Arcivescovo della Diocesi di Crotone – Santa Severina; lunedì 10 giugno, Mons. Salvatore Nunnari, Arcivescovo Metropolita della Diocesi di Cosenza – Bisignano; martedì 11 giugno, Mons. Luigi Renzo, Vescovo della Diocesi di Mileto – Nicotera – Tropea; mercoledì 12 giugno, Mons. Antonio Ciliberti, Arcivescovo Emerito della Diocesi di Catanzaro – Squillace.

Tra gli altri momenti particolarmente importanti della Tredicina, la tradizionale Veglia che sarà celebrata dal Ministro Provinciale dei Frati Cappuccini della Calabria, P. Giovambattista Urso, la notte tra il 12 e il 13 giugno: dopo la Messa molti fedeli rimarranno a pregare in Chiesa tutta la notte, in segno di affetto e devozione al Santo dei Miracoli.

Mattina del 12 giugno il Sindaco e la Giunta Comunale offriranno il tradizionale Cero Votivo, mentre il 13 giugno, festa di S. Antonio, la S. Messa delle 10.30 sarà celebrata dal Vescovo Mons. Luigi Cantafora.

Il 14 giugno, a partire dalle 17, la tradizionale processione per le vie dell'ex Comune di Nicastro.