·

Cultura e Società

Domenica la "Messa dell'Incoronazione" di Mozart

Armido Cario · 6 anni fa

Domenica 7 luglio alle ore 20.30 nella Chiesa Cattedrale di Lamezia Terme verrà eseguita la Messa dell’Incoronazione, composta da W. A. Mozart. Interpreti della serata l’Orchestra Filarmonica della Calabria, diretta dal M° Filippo Arlia, la Corale Benedeto XVI diretta dal M° Francesco Caruso, il Coro Magna Graecia diretta dal M° Daniele Muscolino.

Voci soliste: Soprano Teresa Cardace, Contralto Maria Elisabetta Deodato, Tenore Antonio Alecci, Basso Daniele Muscolino. L’evento, frutto della collaborazione tra la Diocesi di Lamezia Terme, il Conservatorio Tchaikovsky, si presenta come un’ulteriore tappa di un’attività di promozione musicale e culturale che è in un costante crescendo e che vede la città lametina, come privilegiato palcoscenico e centro di rinascita culturale. La Messa dell'incoronazione per organo, coro, soli e orchestra in Do maggiore è una messa composta da Wolfgang Amadeus Mozart nel 1779 all'età di 23 anni a Salisburgo. Il titolo è dovuto al fatto che questa messa sarebbe stata composta ed eseguita per la commemorazione dell'incoronazione dell'immagine sacra di S. Maria conservata nel santuario di Maria Plain nei pressi di Salisburgo.

La Corale Benedetto XVI nata in occasione della visita di Papa Benedetto XVI a Lamezia è divenuta negli anni una delle corali diocesane più importanti del Sud Italia. La Corale è l’espressione artistico-musicale dell’identità della Chiesa lametin e mette insieme cantori provenienti da tutte le parrocchie della Diocesi, con un numero di coristi tra i 100 e i 150, una delle corali diocesane più significative del Sud Italia. L’Orchestra Filarmonica della Calabria del Conservatorio “Tchaikovsky” di Nocera Terinese (CZ), è composta da oltre 50 elementi magistralmente diretti dal maestro Filippo Arlia ed è partner stabile del “Lamezia Classica Festival” la stagione concertistica stabile della città di Lamezia Terme. Con giudizio della critica si è sempre distinta per la superiore abilità tecnica e l’eccellente qualità interpretativa. Il Coro Magna Graecia, del Conservatorio “Tchaikovsky” di Nocera Terinese (CZ), è composta da oltre 40 elementi diretti dal maestro Daniele Muscolino