·

Cultura e Società

Gente con Gente, un successo in crescendo

Paolo Emanuele · 6 anni fa

Con lo speciale ‘Culture a confronto’, con i Gruppi di Brasile e Russia nella magica atmosfera dell’Abbazia Benedettina di Sant’Eufemia Vetere, si conclude nella serata odierna, venerdì 9 agosto, il 33° Galà Mondiale di Danze Popolari ‘Gente con Gente’, ideato ed organizzato con passione e tenacia dall’Associazione folklorica “Canterini Nicastresi” (storica presenza nello specifico ambito ed in quello più genericamente culturale, che valorizza le tradizioni popolari, conosciute ed apprezzate in tutto il mondo), di cui è presidente il patron della stessa kermesse, Umberto Ferrari, sulla spinta emotiva e memoriale del Cav. Uff. Vittorio Ferrari, pioniere delle tradizioni e della cultura folklorica. Nel corso della serata, che sarà condotta da Ketty Riolo a partire dalle ore 21:00, in programma anche una sfilata di moda ‘Atelier Curcio’e l’esibizione della N.A.D.D. Academy di Lamezia Terme, con le coreografie di Gabriella Gagliardi.

E proprio con la N.A.D.D. Academy, in rappresentanza dell’Italia (la N.A.D.D. Academy ha conseguito sei medaglie d’oro a Rimini), si era aperto nella serata di mercoledì 7 agosto il Gran Galà di danze popolari. L’evento, condotto in maniera brillante da una Ketty Riolo in splendida forma –e rientrante nel filone organizzativo del “Lamezia Summertime”, che accentra le tre più importanti iniziative culturali - artistiche estive a Lamezia (Cinema&Cinema, Teatrop e, appunto, Gente con Gente)-, è stato trasmesso in diretta streaming su lamezia.tv, su City One e oggi, 9 agosto, sta andando in onda su RTC Calabria per la trasmissione di Lino Polimeni (che ha fatto un breve saluto durante lo spettacolo di Lamezia) ‘Raggio di sole’.

Ad aprire le danze sul palco di corso Numistrano, di fronte a mille persone sedute e tantissimi altri, purtroppo, rimasti in piedi per circa tre ore di spettacolo, è stato il Paraguay, con il Paraguay Ensemble di Asuncion, che con una perfezione stilistica delle danze e di tutti i particolari coreografici, ha presentato sette balli, tra cui la danza del corteggiamento, quella della tessitura e un ballo di equilibrio con anfore di terracotta sulla testa delle ballerine.

Poi la Russia, con la Company ‘Petersburg Souvenir’di San Pietroburgo, fondata nel 1985, che ha proposto una danza in tre parti. Immancabili la ‘balalaika’, il girotondo femminile con un incredibile perfezione nei movimenti coreografici, in cui le ragazze sembravano avere delle ruote al posto dei piedi, e la ‘kalinka’, ballo nazionale russo.

Intermezzo sul palco col patron della manifestazione Umberto Ferrari, coadiuvato dai due figli Vittorio e Fabio e dalla nipote Ginevra. “Un risultato di prestigio che si allarga nell’insieme di tutto il patrimonio socio/culturale lametino e perfino regionale -ha commentato Ferrari-, che offre di anno in anno il meglio del folklore mondiale, i cui contenuti danno lustro al lametino ed alla Calabria intera: dalla ricchezza e varietà dei costumi alla sincronizzazione dei ritmi variamente rappresentativi; dalla rievocazione delle tradizioni popolari al riferimento stesso alla cultura dei popoli. Un elemento che accomuna tutti i Gruppi presenti –ha aggiunto Ferrari- è la bellezza, unita alla semplicità dei protagonisti che si prestano molto bene ad abbattere le lontananze e le diversità di usi, costumi, linguaggi e culture. La rassegna ‘Gente con Gente’–ha concluso il patron Umberto Ferrari- si propone con artisti che ripercorrono le varie vie culturali mondiali, in un’alternanza di suoni e danze rituali che sorprendono per la loro carica musicale e per l’esorcismo della stessa danza, rinnovando l’antica magia della condivisione culturale”.

Si riprende con le danze, ed è la volta del Brasile, con il Ballet ‘Boi De Morros’di Sao Luis.Il Gruppo, accompagnato dalla effervescente e coinvolgente musica carioca, ha presentato una varietà di costumi improntati più che altro all’allegria, portando in scena la leggendaria figura del bue.

Poi sul palco sono saliti il sindaco di Lamezia Gianni Speranza e l’assessore Rosario Piccioni. Il Primo cittadino ha ricordato il cartellone degli appuntamenti del Lamezia Summertime, apertosi con Gente con Gente, mentre Piccioni ha puntato il suo intervento sulla valorizzazione dei talenti nostrani, con riferimento alla N.A.D.D. Academy.

A chiudere la serata, la Colombia, con la Compagnia Artistica ‘Danzar’, di Calì, che ha portato sul palco il Carnevale di Barankia (secondo del Sud America, dopo Rio de Janeiro), in uno sfoggio di costumi altamente spettacolari e con i movimenti nelle danze ad intreccio con il significato di fondo delle tradizioni popolari colombiane. Poi, tutti sul palco per la consegna delle targhe ricordo ai direttori artistici dei gruppi e, dulcis in fundo, la sfilata finale dei partecipanti.

Sicuramente ‘Gente con Gente’conferma un successo in crescendo anno dopo anno, tra colori, costumi e spettacolarità. Nell’ambito dell’evento ‘Gente con Gente’dominano immagini e valori di bellezza, slancio vitale e fraternità, non separabili dai valori di libertà e di dignità umana e sociale, che fanno tutt’uno con i diritti delle persone e dei popoli. L’imponente kermesse anche quest’anno si è ripresentata con il solito tocco di eleganza e di magia, impregnata di sapori, di odori, di ritmi, canti e tradizioni che ciascun gruppo partecipante ha portato in Italia da tutte le parti del mondo, per attualizzare uno spaccato di sano, piacevole ed attraente divertimento.