·

Chiesa

Un laico al Dicastero della Comunicazione: il Papa nomina Paolo Ruffini

don Roberto Tomaino · 3 mesi fa

Paolo Ruffini ricoprirà dunque il ruolo lasciato da monsignor Dario Viganò, che ha guidato il Dicastero fin dalla sua fondazione e fino al 21 marzo, quando il Papa ha accettato le sue dimessioni dopo la vicenda della lettera del Papa emerito Benedetto XVI. (LEGGI QUI) Ruffini arriva dalla televisione della Cei. è nato a Palermo il 4 ottobre 1956; si è laureato in Giurisprudenza presso la Università di Roma La Sapienza; è giornalista professionista dal 1979. è sposato.

Ha lavorato per Il Mattino, Il Messaggero, di cui nel 1996 è diventato vicedirettore, il Giornale Radio Rai, di cui è stato nominato direttore nel novembre 1996, Radio 1 (direttore dal luglio 1999), Rai3 (direttore dal 2002 al 2009), La 7 (direttore dal 2011), infine Tv2000 dove ha ricoperto il ruolo di direttore di rete e insieme direttore di Radio InBlu.

"Ha ricevuto diversi premi di giornalismo e ha preso parte a numerosi convegni di studio circa il ruolo dei cristiani nell'informazione, l'etica della comunicazione e i nuovi media", riferisce la sala stampa vaticana.