·

Attualità

Lamezia piange Stefania e i suoi due bambini

Redazione · 16 giorni fa

Tragedia a San Pietro Lametino

Il volto sorridente di Stefania Signore e dei suoi due bambini è il volto più crudele e tragico della violenta ondata di maltempo che da giovedì sera si è abbattutta in gran parte della Calabria. Il Lametino tra le aree più colpite. Il corpo di Stefania Signore, 30 anni, e di suo figlio di 7 sono stati ritrovato senza vita ieri mattina, dopo essere stati travolti dall'acqua nella zona di S. Pietro Lametino e trascinati per quasi un chilometro. Disperso il secondo figlio di 2 anni che era con loro. Sono stati sorpresi dalla furia della pioggia ieri sera mentre stavano provando a rientrare a casa a Gizzeria. In un'ultima disperata telefonata al marito, la donna - che si chiamava Stefania Signore - ha provato a chiedere aiuto. Poi la linea è caduta e non è stato possibile rintracciarla.

I soccorritori sono riusciti a trovare la vettura solo stamattina: aveva le 4 frecce d'emergenza accese, ma all'interno non c'era nessuno. I corpi sono stati individuati dopo alcune ore in un torrente, a oltre un chilometro di distanza l'uno dall'altro. Potrebbero essere stati inghiottiti dall'acqua esondata da un canale di scolo. Le ricerche proseguono ora serrate per rintracciare l'altro bimbo. I vigili del fuoco hanno inviato elicotteri anche da Salerno e Catania.

La direzione e la redazione di "Lamezia Nuova" condivide il dolore del marito, della famiglia e di tutta la comunità colpita da questa terribile tragedia e assicura la sua vicinanza nella preghiera