·

Cultura e Società

Su Corso Giovanni Nicotera il presepe del centro di salute mentale

Salvatore D'Elia · 4 mesi fa

Realizzato da volontari e utenti del Centro

Un presepe dietro al quale ci sono storie di solidarietà, di volontariato, di percorsi comuni, illuminerà nel periodo natalizio corso Giovanni Nicotera. Si tratta del presepe realizzato da un gruppo di persone che fanno riferimento al Centro di salute mentale di Lamezia Terme insieme ai volontari delle associazioni “Intese” e “Progetto Itaca” coordinate da Pasquale Gaetano.
Utilizzando stoffe, terracotte, gioielli, materiali di riuso vari, si è realizzata una rappresentazione della Natività semplice e al tempo stesso curata nei minimi particolari, espressione di impegno creativo e lavoro di squadra. Un lavoro guidato dai volontari insieme al direttore del centro Rossella Manfredi, alla responsabile delle attività di riabilitazione Sonia Graziano e alla dottoressa Daniela De Leo.
Una rappresentazione della nascita di Gesù ambientata nel deserto. Un deserto che richiama l'isolamento imposto dal Covid a cui si contrappongono la bellezza dei gioielli e dei tessuti e soprattutto la creatività espressa dagli utenti del centro nel realizzare l'opera: la creatività che rompe l'isolamento e apre alla relazione, alla vita.
Durante tutto l'anno i due sodalizi portano avanti laboratori di arte per dare occasione alle persone di esprimere la loro creatività, mettersi in gioco nelle diverse forme espressive e nel lavoro di gruppo.
Il presepe, che sarà esposto in vetrina su Corso Giovanni Nicotera fino all'Epifania, è stato inaugurato ieri sera alla presenza del sindaco Paolo Mascaro, dei volontari e dei responsabili del Centro. L'iniziativa rientra nel progetto “Luci e Colori di Natale” promosso dal Comune.