·

Attualità

Al via "I concerti del Chiostro"

Paolo Francesco Emanuele, Direttore Area Mab · 2 mesi fa

Continua la collaborazione del Museo diocesano di Lamezia Terme con l'Associazione culturale Animula nell'ambito della IX Edizione del Festival “Chitarre e oltre…” 2021/22 con “I concerti del Chiostro”.
Anche quest'anno il calendario sarà fitto di eventi. Le date previste fino a settembre sono: 28 luglio con un duo di chitarre storiche e soprano; 4 agosto con un duo di chitarre storiche; 11 settembre concerto solista per chitarra del ‘900; 18 settembre duo chitarra storica e tenore; 24 settembre giornata Icim (Istituti calabresi ad indirizzo musicale) dedicata alle scuole dell'hinterland Lametino.
La sera del 28 luglio alle ore 18.30 sarà il Chiostro del Palazzo del Seminario vescovile di Lamezia Terme a fare da cornice al primo appuntamento del Festival che, alla presenza del vescovo della Diocesi di Lamezia Terme, monsignor Giuseppe Schillaci, vedrà impegnati i chitarristi Claudio Fittante e Fabio Sirianni in duo con chitarre originali ottocentesche insieme al soprano Giovanna Massara con un programma interamente costruito con musiche originali.
Il Seminario con il suo Chiostro rappresenta una cornice suggestiva e dall'alto valore storico e culturale. L'edificio, infatti, di epoca tardo quattrocentesco, ospita al primo piano l'area storica della Diocesi Lametina, composta dal Museo l'archivio e la biblioteca mons. P. Bonacci, per i quali è prevista l'apertura straordinaria al pubblico fino alla fine del concerto, offrendo la possibilità di godere di una visita molto particolare non solo per l'insolito orario, ma soprattutto per l'accompagnamento musicale che certamente trasformerà la visita in un'esperienza molto suggestiva e di straordinario trasporto emotivo e sensoriale.
L'evento si svolgerà in pieno rispetto delle normative in materia di contrasto alla diffusione della Sars-Cov2. Il numero massimo consentito è di 50 persone. All'ingresso potrà essere rilevata la temperatura corporea attraverso l'utilizzo di un termo scanner e sarà obbligatoria la registrazione e l'igienizzazione delle mani insieme all'utilizzo della mascherina.