·

Vita diocesana

Auguri a monsignor Rimedio per l'anniversario della sua ordinazione

Saveria Maria Gigliotti · 1 mese fa

La redazione di Lamezia Nuova, giornale da lui fondato e fortemente voluto 21 anni fa, insieme all'Ufficio comunicazioni sociali ed all'intera comunità diocesana, ringrazia il Signore per il 39/mo anno dall'ordinazione episcopale del vescovo emerito, monsignor Vincenzo Rimedio, rivolgendo gli auguri più sinceri per un magistero che ha lasciato un segno indelebile.
Amante della cultura oltre che appassionato studioso di filosofia e teologia, monsignor Rimedio, nei suoi ventuno anni di episcopato ha ordinato 30 sacerdoti e 22 diaconi permanenti, istituito otto nuove parrocchie, riaperto il Seminario vescovile insieme a quello di San Bernardo a Decollatura, elevato a Santuario la chiesetta della Madonna della Spina e quella di Maria Santissima di Porto Salvo, fatto erigere otto nuove chiese.
Un'attenzione, quella di monsignor Rimedio verso la città di Lamezia Terme che durante il suo episcopato è stata, tra l'altro, scenario di una sanguinosa guerra di mafia, che si è tramutata anche in attenzione e segno di speranza, non solo nell'intuito di dare vita a “Lamezia Nuova” ed alla rivista diocesana “Quaderni lametini”, ma anche in opere concrete come, ad esempio, la promozione della mensa della Caritas e della Fondazione antiusura “Monsignor Moietta”, affiancando messaggi di speranza e riflessioni che sono stati raccolti in alcuni volumi che, insieme ad altre sue opere letterarie, costituiscono uno strumento di testimonianza e di spunti di riflessione ancora attuali.
Per questo, non possiamo che ringraziare il Signore per questa sua presenza che, sebbene discreta, ha tracciato un solco nella storia di ciascuno di noi.